Sant’Elia è un quartiere popolare della città di Cagliari. Il nome del quartiere, proviene dal vicino colle in cui si trova il famoso promontorio della Sella del Diavolo (di cui abbiamo parlato nel nostro articolo su Calamosca). Anche il suo nome proviene da quello del santo che, secondo la tradizione, morì martire durante le persecuzioni dell’imperatore romano Diocleziano.

Il quartiere di Sant’Elia inizialmente era caratterizzato solo da un’antico borgo di pescatori che sorge di fronte al mare. Al quartiere si accede attraversando una strada di pini che porta al centro del borgo tra le case dei pescatori.

Negli anni settanta fu costruito un intero nuovo quartiere con alti edifici. I profili degli imponenti palazzi contrastano in maniera negativa con il mare che si intravede sul fondo. Non fu una decisione molto azzeccata purtroppo. Il quartiere ha sempre avuto una fama e condizioni di degrado e criminalità. Per fortuna, i diversi interventi di riqualificazione che si stanno attuando nella zona, stanno  permettendo al quartiere di integrarsi nel tessuto metropolitano di Cagliari. Il centro culturale d’arte del Lazzaretto, ne è un esempio: in questo centro si realizzano  esposizioni, concerti ecc. Anticamente l’edificio era stato utilizzato nel secolo XVIII come centro di isolamento e quarantena per malattie infettive che riguardavano animali, mercanzie e persone.
Successivamente, servì nel dopoguerra come centro di accoglienza per numerose famiglie di rifugiati.

sant-elia-nuovo-quartiere

Questa volta parleremo del suo mercatino, che si celebra ogni domenica.

Descriveremo alcune proposte che piaceranno specialmente ai turisti, dato che al mercatino di Sant’Elia si possono comprare formaggi tipici dell’isola, di gran qualità e ad un prezzo conveniente. E soprattutto specialità non facili da trovare nei negozi come: il caglio di capretto o il famoso casu marzu (formaggio marcio conosciuto per essere infestato dalle larve di mosca!). Per coloro che vogliono azzardare di meno, vendono la crema di casu marzu, libera dalle larve che consigliamo assolutamente di provare. il casu marzu é un formaggio dal sapore forte e piccante, unico al mondo. Consigliamo anche di provare la ricotta salata affumicata, un formaggio affumicato che grattugiato sopra la pasta diventa qualcosa di spettacolare!!

oltre ai formaggi,  sono molti altri i prodotti che si trovano come: verdure, pesci etc.

Oltre al mercatino, c’è la lunga passeggiata fronte mare. Anche se non è estate piena, ci si può godere la graziosa spiaggetta di Sant’Elia. La spiaggia si trova verso il lato sinistro guardando il mare; in macchina sono 5 minuti dal mercatino ed è ben segnalata. nella stessa spiaggia si trova un ristorante molto conosciuto di Cagliari: il Ristorante Lo Scoglio. molto in voga in passato, ora lo Scoglio ha un po’ perso, rimane comunque un ristorante “storico” di Cagliari. è sempre stato un po’ caro…

sant-elia-spiaggia-2

sant-elia-spiaggia-uccelli

E la passeggiata verso destra conduce al porto di Cagliari.

sant-elia-lungomare

Commento della Turista: al mercato di Sant’Elia, , al lato della Piazza del Lazzaretto, si trova un parcheggio gratuito di fronte al mare. Se si vuole continuare a visitare la zona, il parcheggio diventa un’ottima soluzione per lasciare la spesa in macchina e proseguire il giro. Ai viaggiatori che non imbarcano la valigia e si portano solo il bagaglio a mano, consigliamo di tenere in conto che prodotti come la ricotta fresca o il formaggio cremoso, vengono considerati “liquidi” e potrebbero creare qualche problema in aeroporto.

Consigliamo di fare quest’esperienza senza nessun dubbio!

sant-elia-spiaggia-1

Posizione: www.google.it/maps/search/mercatino+di+sant+elia

Video spiaggia da Sardegna dal Cielo: https://www.youtube.com/watch?v=eXOr-5BUEU8

4 Comments

  1. Smithe786 11 Dicembre, 2016 at 11:08

    I truly enjoy looking at on this web site , it contains superb blog posts. Heavierthanair flying machines are impossible. by Lord Kelvin. bbffecebacdacdgg

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *