Giovedì scorso mi trovavo qui, davanti a questo splendido tramonto.
Ero a Sant’Antioco, seduta in un chiosco che sorge tra le dune di Cala Sapone.

Avevano appena trasmesso “just breathe” dei Pearl Jam. Respira. Questo è il titolo della canzone. E non c’è cosa più semplice e allo stesso tempo più complessa del respiro. Un respiro che diventa quasi irregolare ogni qual volta mi trovo davanti a spettacoli simili. Un respiro che quest’estate ho avuto modo di ascoltare con più attenzione. Che addirittura a momenti, ho sentito amplificato, così come è successo all’Asinara.

Siamo a fine agosto.
Si percepisce sottile quella leggera malinconia mista alla voglia di ricominciare. Una nuova stagione è alle porte. Nuovi colori, nuove sensazioni ti attraggono verso un qualcosa che è novità assoluta nonostante si ripeta ogni anno. Il distacco dall’estate può essere duro, ma con Sardinia12, vi prometto, che non sarà così.
Una carica di energia pura sta per accendersi  attraverso  i ricordi appena trascorsi ed i luoghi visitati. Poi, mese dopo mese daremo spazio all’altro volto della Sardegna, quella meno conosciuta e misteriosa, quella che accompagna lo svolgersi delle stagioni ed il trascorrere dei mesi.

Siete pronti? allora conto fino a tre. Uno…Due…Tre.
Un bel respiro e si riparte…

2 Comments

  1. Rossy 10 Settembre, 2015 at 17:20

    Ci sto! Come rifiutare un invito così carico di poesia? Vi adoro ragazze continuate così

    Reply

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *