IS FOGHIDONIS 2018, SADALI

SADALI, 20-21 GENNAIO 2018

RITI ANTICHI E FESTE DI BARBAGIA

PROGRAMMA
Sabato 20 Gennaio 2018
ore 11:00 – L’ecomuseo sarà disponibile per le visite guidate negli itinerari naturalistici del territorio sadalese;
ore 15:00 – Visita teatralizzata alle Grotte Is Janas di Sadali con rappresentazione tratta dal libro “L’ultima Jana” di Pia Deidda (E’ RICHIESTA PRENOTAZIONE*);
ore 18:00 – Apertura al pubblico del MUSEO CASA PODDA ed esposizione prodotti tipici locali;
ore 18:30 – Vie del Paese – Accensione fuochi e prima uscita delle maschere tipiche de “S’Urtzu e su Pimpirimponi” ;
ore 19:00 – Cucine Aperte;
ore 20:30 – Vie del Centro Storico – spettacoli intorno ai fuochi con musica, balli e brevi rappresentazioni;

Domenica 21 Gennaio 2018
ore 11:00 – L’ecomuseo sarà disponibile per le visite guidate negli itinerari naturalistici del territorio sadalese;

*Per Info e prenotazioni: Tel. 320 62 53 278

È possibile leggere il nostro post 2016 qui 

CHIARA VIGO, IL MAESTRO DEL FILO DEL MARE – SANT’ANTIOCO

“Stasera ho vissuto una magia”. Questo è il pensiero che ho scritto e lasciato sul quaderno delle visite nella stanza di Chiara Vigo. Chiara Vigo è il maestro del filo del mare, il bisso. Il bisso è ricavato dalla preziosissima Pinna Nobilis, un mollusco gigante che può raggiungere anche il metro e mezzo di grandezza. Questo mollusco, è un incrocio tra una cozza ed un’ostrica e, al suo interno, possiede una ghiandola setacea che produce una sorta di collagene cheratinato: questa bava di cheratina viene…

Read More

EQUINOZIO D’AUTUNNO AL POZZO DI SANTA CRISTINA: IL FENOMENO DELL’OMBRA CAPOVOLTA

Il 22 settembre scorso, durante i giorni dell’equinozio d’autunno, mi trovavo al pozzo di Santa Cristina. Sono arrivata di pomeriggio e non ho visto la mia ombra capovolta. Il giorno era giusto, ma il sole a quell’ora, non era allineato con il foro sopra il tetto del pozzo. È proprio il sole, infatti, che fa filtrare la luce nel pozzo e, per effetto della rifrazione, l’ombra si riflette sull’acqua e sulla parete del pozzo, proiettando la sua immagine con la testa rivolta verso il basso….

Read More

TESTA DI POLPO, IL RIFUGIO DEL AGA KHAN

L’isola di Giardinelli non è una vera e propria isola. È una penisola unita a La Maddalena da un piccolo istmo. Giardinelli, è un paradiso selvaggio dove ancora è possibile trovare uno spazio tranquillo rispetto alle altre zone de La Maddalena prese d’assalto dai turisti. È stato il rifugio perfetto durante le nostre vacanze nell’arcipelago. Nel lato orientale dell’isola Giardinelli seguendo uno sterrato, si arriva alla famosa spiaggia Testa di Polpo che in lingua sarda è chiamata: “Capocchia d’ù Purpu” e che deve il suo…

Read More

UN GIRO IN CASTELLO A CAGLIARI TRA STORIA E ANEDDOTI

Cagliari, la mia città, quella che pensavo di conoscere bene, l’altra sera mi ha regalato un’altra bellissima emozione: ho partecipato ad un tour serale per le vie del quartiere Castello. Il tour è stato organizzato dall’agenzia Trip Sardinia, che organizza eventi, escursioni turistiche e tours in tutta l’isola. Grazie ad una guida brillante di nome Claudia, abbiamo iniziato il giro da Porta Cristina, l’arco monumentale che rappresenta l’ingresso al quartiere Castello. Porta Cristina, così come ci ha spiegato Claudia, era stata trasformata in porta monumentale solo…

Read More

ASINARA, UNA GIORNATA DI MARE A FORNELLI

L’isola dell’Asinara è un luogo unico nel mediterraneo. È un’isola in cui la natura è totalmente selvaggia. La connessione tra il mare, la terra e gli animali che abitano l’isola la senti forte e non è facile da ricreare in altri posti. È un’isola grande che ha un’estensione di 51 km circa. Questo è il motivo per cui, per visitarla è necessario pianificare con anticipo l’itinerario più agevole. Andare soli è possibile ma le zone visitabili si trovano a lunga distanza l’una dall’altra, i mezzi…

Read More

GIUGNO

il caldo delle ore diurne si attenua con la sera, le temperature medie toccano i 27°, le precipitazioni sono scarse e nelle giornate soleggiate, si raggiungono quasi i 30°. Tutti i ristoranti, i servizi balneari e di intrattenimento sono aperti.. Cosa stai aspettando?

LA MAGIA DEL NURAGHE LOSA

Il nuraghe, è una tipologia di edificio megalitico, che parte dall’età del bronzo e arriva fino al II millennio A.C . Per la sua particolarità, nel tempo, si è trasformato in un simbolo caratteristico della Sardegna e della sua cultura distintiva. Il Nuraghe Losa è una delle più alte espressioni dell’architettura nuragica per il suo disegno organico, la sua forma compatta e la sofisticatezza della tecnica di costruzione utilizzata. Costruito con blocchi di basalto è caratterizzato da una torre centrale e una muraglia con 3…

Read More

TREKKING A NEBIDA. UN PERCORSO MOZZAFIATO

Il forte vento di scirocco non ci ha impedito di trascorrere una bellissima giornata di trekking nella zona di Nebida . Nebida fa parte della costa sud occidentale della Sardegna; E’ la località dove si trova il famoso Pan di Zucchero, l’imponente faraglione di roccia calcarea situato di fronte alle famose miniere di Porto Flavia . È denominata la costa verde della Sardegna, credo anche per la sua natura così selvatica: le lunghissime spiagge e le numerose calette che costeggiano l’area, rendono ancora più suggestivo…

Read More

PRIMA DI PARTIRE. UN GIRO PER I VICOLI CARLOFORTINI

Un’ora prima di prendere il traghetto che mi avrebbe riportato “sull’isola grande”, ho girovagato per i vicoli Carlofortini, seguendo il sentiero verso la parte più alta della cittadina. Prima di allora, la parte alta l’avevo vista solo d’estate. Che sia estate o inverno sento sempre la stessa sensazione di calore quando sono a Carloforte. L’aria ancora fresca ma piacevole che sento sul viso, mi ricorda che ormai l’inverno sta volgendo al termine e mentre salgo e scendo tra le viuzze strette scatto foto che riprendono…

Read More

MARZO

Marzo si diverte ad aprire flaconi di profumo, mescolare essenze, inventare nuovi colori, poi fa scivolare qualcuno dei suoi fiori più luminosi dalla tasca profonda del suo grembiule e lo sparge sul mondo.

-Fabrizio Caramagna-